Italian English French German Portuguese Russian Spanish
Protusar Contatti
Festa patronale di San Sisinnio Martire Villacidro

Festa patronale di San Sisinnio Martire Villacidro

Dal 03 al 06 agosto, Villacidro

 

SAN SISINNIO MARTIRE – VILLACIDRO DAL 3 AL 6 AGOSTO

                                                                        Nello splendido scenario della Sardegna sud-occidentale, una festa antica, ricca di fede, devozione e tradizione.

La festa “grande” di un popolo che rende onore al proprio Santo prediletto e alla sue reliquie. I festeggiamenti legati a San Sisinnio Martire di Leni (protettore dei bambini e invocato contro le streghe) rappresentano un’occasione per scoprire e ri-scoprire una Sardegna autentica. La festa in onore di San Sisinnio Martire è patrimonio identitario per la comunità villacidrese e non solo. Essa è strettamente legata all’antica cultura agro-pastorale segnando la fine e l’inizio dell’annata agraria. La Chiesa omonima, la più grande chiesa campestre della Sardegna, che già nel 1600 era definita antichissima, è da sempre meta di migliaia di fedeli, tappa obbligatoria per gli emigrati di ritorno. La festa, celebrata in quattro giornate nel primo fine settimana di agosto, si svolge tra una serie di rituali religiosi e civili che da sempre la contraddistinguono. Si inizia il venerdì pomeriggio con la processione dei fedeli che, guidati dalla cavalleria, dai gruppi folk locali, dalla Banda musicale e dalle launeddas, che accompagnano il santo e la reliquia dalla Chiesa Parrocchiale di Santa Barbara alla Chiesa campestre in località San Sisinnio dove permangono fino alla domenica pomeriggio.

s ss

Nel tardo pomeriggio del sabato, dopo la processione del Santo tra gli olivastri millenari che circondano la Chiesa, va in scena “Sa Cursa a S’aneddu” nella quale i rappresentanti dei rioni storici di Villacidro si sfidano in una antica giostra a cavallo con l’obiettivo di vincere la gara e avere l’onore di accompagnare il Santo nel percorso processionale portando lo stendardo. La domenica mattina, in San Sisinnio davanti al sagrato della Chiesa, con la presenza delle autorità, si celebra la messa solenne alle ore 7:00: “Sa missa ‘e chitzi”, dopo la quale a tutti i fedeli è offerto Su Cumbidu, ossia il caffè con “Su Pistoccu”. Il pomeriggio della domenica è la reliquia del Santo Martire fa rientro dalla Chiesa campestre di San Sisinnio alla parrocchia di Santa Barbara, in una solenne processione tra le più importanti e suggestive della tradizione storico-culturale della Sardegna. Il Santo e la Reliquia sono accompagnati da un parroco di Villacidro, dal Sindaco (entrambi a cavallo), dalle launeddas, dalla cavalleria secondo un percorso immutato nei secoli. Questa è uno dei momenti più attesi dalla comunità villacidrese che si adopera per abbellire le strade secondo colori e tradizioni antichissimi. Le celebrazioni si concludono il lunedì con una piccola processione itinerante per le strade della parrocchia di Santa Barbara: “Sa Prucessionedda”. Durante la sera delle quattro giornate, si svolgono anche i festeggiamenti civili dove artisti locali e nazionali si esibiscono in località San Sisinnio (venerdì e sabato) e nella piazza XX settembre (domenica e lunedì).

EVENTI CIVILI

Venerdì 3 agosto (Località San Sisinnio)

ore 22:00: Toccos de Ballu – Emanuele Garau in concerto.

Sabato 4 agosto (Località San Sisinnio)

ore 19:30: Sa cursa a S’aneddu in Santu Sisinni (4^ Edizione)

ore 22:00 Gara poetica in Repentina con Efisio Caddeo, Giuseppe Caddeu, Alberto Atzori.

Domenica 5 agosto (Villacidro, piazza XX settembre):

ore 22:00: Direttamente dalla trasmissione televisiva di Videolina i “LAPOLA”

Lunedì 6 agosto (Villacidro, piazza XX settembre)

ore 22:00 TAZENDA in concerto.

Maggiori Info: Comitato san Sisinnio

san sisino